Dieci auto che hanno fatto la storia dell’automobile

Home Info Novità Dieci auto che hanno fatto la storia dell’automobile

Dieci auto che hanno fatto la storia dell’automobile

Dieci auto che hanno fatto la storia

Quando parliamo di auto indimenticabili, che hanno fatto la storia dell’automobilismo mondiale, pensiamo subito ai modelli più venduti, a quelli che abbiamo visto nei film, nelle pubblicità o nelle foto in bianco e nero.

Parliamo di decine di milioni di modelli venduti in tutto il mondo. Alcune vetture sono davvero notevoli e le ricordiamo per la loro storia, altre sono meno affascinanti e d’effetto, eppure assai diffuse nel mercato internazionale e apprezzate dagli automobilisti del secolo scorso. Molti di questi modelli sono cambiati, hanno subito un’illuminata evoluzione per design, caratteristiche, prestazioni, e sono arrivate fino ai giorni nostri.  

  • Oltre a queste dieci auto che definiamo “storiche”, ce ne sono senz’altro molte altre: pensiamo
  • alla Fiat Ritmo o
  • alla Fiat Uno,
  • all’Alfa Giulia o
  • alla Lancia Delta…

tutte macchine che abbiamo visto sulle strade nel nostro passato o che abbiamo “vissuto” in famiglia e, in qualche modo, ci sono rimaste impresse.

Ma la storia, quella fatta di grandi numeri, ci porta ora a considerare questi dieci modelli che, grazie alla lungimiranza dei loro produttori, hanno saputo imporsi nel mercato planetario.

 

La BMW - Serie 3

La BMW Serie 3 è stata uno dei grandi capolavori dell’azienda automobilistica tedesca, non un’utilitaria ma una delle auto più apprezzate e vendute al mondo (circa 14,5 milioni di modelli venduti nel mercato internazionale), per la sua eleganza unita alla sportività, agli spazi generosi e alle ottime prestazioni. 

Se all’inizio aveva forme più rigide e meno raffinate, dall’anno 1975 si sono differenziati i modelli: famigliare, coupé e cabriolet

 

La Ford F-Series

È un pick up della Ford tipicamente americano, che si può vedere spesso nei film del secolo scorso. Creata nel 1948, ha subito un’evoluzione nel corso del tempo, tanto che la Ford ne ha prodotte ben 13 serie, con caratteristiche e prestazioni diverse. 

Quest’auto, nata nell’immediato dopoguerra, è arrivata fino ai giorni nostri, grazie alla capacità di intercettare e interpretare il cambiamento, cavallo di battaglia azienda statunitense. 

Questo pick up nel modello F-150 è stato il più commercializzato negli USA per oltre trent’anni e il più venduto in assoluto in Canada. 

 

Il Maggiolino

Il Maggiolino della Volkswagen è una della auto più emblematiche della storia, protagonista di film del passato e oggi di molti matrimoni ed eventi. È una delle auto più vendute del gruppo Volkswagen. Interessante è sapere che alla sua produzione ha partecipato anche Ferdinand Porsche, il fondatore dell’omonimo marchio di auto di gran lusso. 

In origine, il vero nome del Maggiolino era “Typ 1”; la sua produzione, iniziata nella prima metà del ‘900, era stata voluta da Adolf Hitler, poi assumere un ruolo determinante negli anni ’70, simbolo di una generazione e della rivoluzione culturale dell’epoca. 

Il Maggiolino è una delle auto più vendute di sempre. Elegante e sportivo, simpatico e affidabile. Sono oltre 21 milioni i Maggiolini venduti in tutto il mondo: un vero successo per quella primissima “Typ 1”.

 

La Ford Fiesta

La sua prima produzione risale al 1976. E con essa l’azienda americana Ford fece il suo ingresso nel mercato europeo, dopo aver dominato quello statunitense per anni. È un’auto camaleontica, trasversale, che ha conquistato un po’ tutti: giovani e meno giovani, donne e uomini… arrivando a vendere in tutto il mondo oltre 15 milioni di esemplari

Oggi è un’utilitaria iconica, dalle forme grintose, alla settima generazione. 

Una curiosità: il nome Fiesta non venne scelto subito, quando la Ford, tra una marea di possibili candidati, arrivò a selezionare i cinque preferiti: Bravo, Fiesta, Amigo, Strada e Pony. Bravo era il nome voluto dalla dirigenza per la nuova utilitaria, ma fu Henry Ford II a scegliere il nome Fiesta, ritenendola una parola dinamica, allegra e che omaggiava la nuova alleanza tra Ford e Spagna.

 

La Ford T

È stata l’auto del secolo, il simbolo del ‘900 e della civiltà occidentale. Celebre è la frase in cui il fondatore Henry Ford, imprenditore illuminato degli Stati Uniti, ironizzava sul colore: “Ogni cliente può avere una Ford modello T colorata di qualunque colore desideri, a patto che sia nera”. 

La Ford T è stata la prima macchina prodotta in grande serie tramite catena di montaggio. Non fu una vettura di grandi prestazioni o, meglio, era avanti per l’epoca ma aveva solo due marce (più la retro) e un motore di quattro cilindri. Nata nel 1908, la Ford T (o Tin Lizzie, lucertolina di latta, o Flivver, macinino) è stata prodotta fino al 1927. È considerata “la capostipite” di tutte le automobili, in assoluto è il simbolo dell’automobilismo mondiale.

 

La Opel Corsa

Nel 1982 la Opel Corsa entrava nel mercato. Era una piccola berlina prodotta da Opel, filiale tedesca della General Motors. Da subito fu un grande successo e divenne il concorrente diretto delle utilitarie Fiat Uno e Ford Fiesta. 

Ha venduto circa 13 milioni di unità in tutto il mondo, grazie alla sua rete internazionale di vendita, supportata da marchi come Vauxhall, Chevrolet e naturalmente General Motors.

La Opel Corsa (oggi di proprietà del gruppo industriale francese PSA) ha saputo evolvere nel tempo. Conta all’attivo cinque generazioni, che l’hanno vista come una delle protagoniste dello scenario automobilistico per le macchine da città o utilitarie di piccole dimensioni.

 

La Toyota Corolla

Quaranta milioni di auto vendute: Toyota Corolla è stata la prima auto della storia a superare i trenta milioni di automobili vendute. È una vettura di fascia media, figlia della nota azienda giapponese, che l’ha prodotta dal 1966

Il prezzo è medio, come il suo design, talvolta discutibile. Nonostante ciò ha saputo rispondere alle esigenze degli automobilisti del mercato mondiale, riuscendo sempre a garantire un interessante rapporto qualità/prezzo

Nel 1997 è diventata l’auto più venduta della storia. Ha il pregio di essere riuscita ad adattarsi ai cambiamenti delle varie epoche e oggi è sul mercato con la nuova versione Full Hybrid Electric.

 

La Volkswagen Golf 

La Golf è senza dubbio una della auto più vendute nella storia dell’automobilismo internazionale. Dal 1974 a oggi, sono state prodotte ben sette serie di questo modello, con oltre 30 milioni di unità vendute in tutto il mondo. 

Le sue linee rigide e squadrate, tipiche del design degli anni ’70-’80 e dello stile tedesco, sono poi evolute grazie a diversi restyling. Il risultato è un’auto sempre più elegante e dalle forme arrotondate, sportiva nella versione GTI, affidabile e sicura, decisamente sprintosa, dalle prestazioni riconosciute in tutto il mondo.

 

La Volkswagen Polo 

La Polo è la prima auto classica della casa automobilistica tedesca Volkswagen, un’utilitaria molto amata dai giovani e dalle donne, con un design sportivo, una linea pulita e buonissime prestazioni. Dal 1975, quando è iniziata la sua produzione, ha raggiunto la sua sesta serie

La Volkswagen Polo ha “macinato chilometri” e attraversato i decenni, interpretando gli stili e i bisogni dei conducenti delle varie epoche, e tutt’oggi è molto apprezzata per il design, le dotazioni, il comfort, la tecnologia, i sistemi di assistenza e la generale affidabilità.

 

 

Indietro